COMPLESSO RESIDENZIALE_Fotografia
COMPLESSO RESIDENZIALE_Fotografia
Committente
Consorzio Stabile COM s.c.ar.l. - STAZIONE APPALTANTE: Università degli studi della Calabria
Tipo di prestazione
Progettazione esecutiva delle varianti
Esecutori
GA&M s.r.l.
Ruolo professionale
Progettista
Importo complessivo dei lavori
€ 12.441.144,00
Classi di lavori
E.16 IA.02 IA.04 S.03

Le modifiche progettuali effettuate sul progetto originario, non conforme alla normativa, sono state supportate da uno studio preliminare ambientale del contesto di inserimento, dell’orografia, della geologia e da un dettagliato rilievo dimensionale. Il sito è ubicato a 235 m s.l.m. in un’area scosceso a ridosso di un compluvio naturale che ha richiesto l’inserimento di terre armate -dotate di un sistema di drenaggio- lungo il tratto perimetrale sud-ovest del complesso. Nel rispetto delle caratteristiche geomorfologiche del sito, si è lasciato inalterato il naturale andamento del terreno e per consentire di utilizzare le aree esterne in modo più agevole, è stata inserita una tensostruttura. Nello spazio scoperto si è prevista una rete di percorsi carrabili, pedonali – senza alcuna barriera architettonica- che collegano i diversi edifici. Intorno ai percorsi pedonali è stata realizzata una pista ciclabile e da jogging, separata e protetta dal traffico veicolare. Per incrementare il livello di sicurezza, sono stati creati opportuni percorsi di accesso carrabile per i mezzi di servizio e i diversi edifici sono stati dotati di sistema LOGES per consentire agli ipovedenti di raggiungere tutti gli edifici facilmente. Un blocco scale-ascensore, frapposto tra due volumi, serve i piani di ciascun corpo. L’accesso ai piani dei due edifici avviene tramite passerelle aperte dotate di parapetto. Il corridoio che dà accesso alle singole residenze è stato ottenuto eliminando il muro di tompagno esterno, creando di fatto un ballatoio di distribuzione esterno, protetto da un frangisole montato sul filo del fabbricato, che correrà per tutta la lunghezza dello stesso. Il ballatoio così creato permette di avere ambienti più luminosi rispetto alla soluzione iniziale a corridoio, con buoni rapporti energetici passivi. Il progetto si è soffermato anche sugli aspetti del risparmio energetico, interessando sia la componente architettonica degli edifici che quella impiantistica. Particolare attenzione è stata posta al consumo di risorse non rinnovabili, limitate il più possibile, e all’utilizzo di materiali non nocivi, ecologici e durevoli, che riducessero al minimo l’impatto sulla salute e sull’ambiente.

Altri progetti

SOTTOPASSI SU LINEA FERROVIARIA – CASTELLANETA 

MITIGAZIONE RISCHIO IDROGEOLOGICO E COMPLETAMENTO DEL CANALE, 2022

CASERMA SALONI – VITERBO

PALAZZINA PER ALLOGGI COLLETTIVI DA 250 POSTI LETTO PER IL PERSONALE VOLONTARIO, 2020 – In corso