CONDOTTA SOTTOMARINA– Planimetria su ctr
CONDOTTA SOTTOMARINA– Planimetria su ctr
Committente
Acquedotto Pugliese s.p.A.
Tipo di prestazione
Studio Impatto Ambientale
Esecutori
Ingegneria s.r.l.
Ruolo professionale
Progettista
Importo complessivo dei lavori
Classi di lavori

Il progetto prevede la realizzazione di una condotta di scarico in PRFV, della lunghezza complessiva di 2.000 m, composta da:

  • una tratta on-shore 50 m;
  • un tratta off-shore comprensiva del diffusore 1.950 m.

Tale condotta sottomarina è appesantita e protetta con idonei materassi bituminosi, di tipo continuo, di spessore sottile circa 12 cm, opportunamente armati, in modo da evitare che la stessa possa subire spostamenti e danneggiamenti.

Al fine di garantire un funzionamento della condotta di scarico con portata e carico costante questa ha origine da un torrino di carico, dell’altezza fuori terra di circa 6,50 m alimentato da un impianto di sollevamento. 

Tale torrino ha anche la funzione di garantire la disconnessione idraulica tra la condotta a mare e lo stesso impianto di sollevamento.

L’ingombro planimetrico dell’impianto di sollevamento e del torrino piezometrico è di circa 30x 35 m. All’interno dell’impianto di sollevamento è prevista l’installazione di n. 3 elettropompe aspiranti ad asse orizzontale.

Dette elettropompe sono a servizio di due vasche di accumulo. L’impianto è alimentato da una condotta in PRFV del DN 700 mm che ha origine da un pozzetto da realizzare sull’esistente condotta di scarico in battigia, a valle del pozzetto esistente di confluenza con lo scopo di convogliare la portata proveniente dagli impianti di depurazione di Bisceglie, Corato, Molfetta, Ruvo e Terlizzi verso le vasche di accumulo a servizio della nuova stazione di sollevamento.

Altri progetti

IMPIANTO DI POTABILIZZAZIONE DEL FORTORE

OPERE NECESSARIE PER L’ADEGUAMENTO ALLE NORME DI CUI AL D. LGS 31/2001, 2003 e 2005

ADDUTTORE IDRAULICO SAN GIULIANO – GINOSA

RISTRUTTURAZIONE ADDUTTORE IDRAULICO, Lotto II, 2018