INSERIMENTO PROGETTUALE – Planimetria generale dell’impianto
INSERIMENTO PROGETTUALE – Planimetria generale dell’impianto
Committente
Acquedotto Pugliese s.p.A.
Tipo di prestazione
Progettazione preliminare
Esecutori
UNING s.r.l.; GA&M s.r.l. Ingegneria s.r.l.; con altri professionisti
Ruolo professionale
Progettista CSP
Importo complessivo dei lavori
€ 25.439.454,00
Classi di lavori
IA.01

La progettazione riguarda i seguenti 15 comuni pugliesi: Castrignano del Capo(ab. 5.194), Castro(ab. 2.341), Collepasso(5.739), Corsano(5.246), Gallipoli(20.159), Maglie(13.746), Montesano(6.432), Morciano(3.121), Neviano(5.054), Presicce(5.220), Santa Cesarea (2.869), Supersano(4.214), Taviano(11.657), Tricase(17.253), Ugento( 12.197). 

Di seguito, si riportano i lavori inerenti l’adeguamento dell’impianto di Gallipoli. All’impianto di depurazione consortile di Gallipoli sono addotti i reflui civili e assimilabili provenienti anche dai centri abitati di Alezio, Tuglie e Sannicola, attraverso una rete di collettori intercomunali ed impianti di sollevamento della fogna nera; tutti i centri menzionati dispongono di fognatura del tipo separato.

Per quanto riguarda i trattamenti preliminari per potenziare il settore si è ritenuto necessario prevedere l’installazione di una nuova stazione di grigliatura in affiancamento a quella esistente e l’inserimento di un nuovo disoleatore. E’ prevista la demolizione delle due vasche di sedimentazione esistenti. E’ stata progettata l’installazione di una nuova stazione di defosfatazione, con 2 serbatoi di alluminio e relativo impianto di pompaggio per la sua immissione da attivare, solo in caso di necessità, direttamente in denitrificazione. Per quanto riguarda la successiva fase biologica, per far fronte alle portate ed ai carichi inquinanti di progetto è stata prevista  la costruzione di una vasca di dimensioni uguali a quella esistente; per entrambe è stata definita una nuova posizione del setto, in modo da ottenere le volumetrie necessarie per ossidazione e denitrificazione.

Nella linea fanghi è prevista l’installazione di un package per la disidratazione meccanica dei fanghi mediante centrifuga e di una stazione di essiccamento termico; per la linea gas è previsto il ricondizionamento dell’intero sistema. In ultimo è stata prevista l’installazione di nuovisensori di misura dei principali parametri per il controllo on line delle caratteristiche del refluo in trattamento oltre agli adeguamenti previsti per gli impianti elettrici e la sicurezza.

  • https://uning.it/IMPIANTO DI DEPURAZIONE – Profilo idraulico di progetto

Altri progetti

S.S. 9 – TANGENZIALE NORD REGGIO EMILIA

PROLUNGAMENTO DEL TRATTO DA SAN PROSPERO STRINATI A CORTE TEGGE, I e II stralcio, 2018 - 2019

SISTEMAZIONE IDRAULICA «FOSSO MADONNA DEL PRATO»

COSTRUZIONE DEL CANALE DEVIATORE VERSO IL FOSSO MONACHE E SISTEMAZIONE DI UN TRATTO IN PARALLELISMO CON LA S.P. 84, Grottaglie, 2008